:: Torta fredda al caffè

Domanda, domandina… Quanti di voi conoscono lo yogurt Fruyo di Total Fage? A me piace descriverlo come molto più di uno yogurt, una piccola coccola quotidiana. Ad esempio può sostituire un dolce (se magari siamo a dieta) grazie al suo gusto cremoso e davvero intenso. E non dimentichiamo che ha lo 0% di grassi, è ricco di proteine e ha pochissimi zuccheri… Non ci credete? Non vi resta che provarlo!

20140123-202912.jpg

Il mio gusto preferito è pesca, perché mi ricorda molto uno spuntino tipico per bambini, seguono caffè, vaniglia, ananas e ciliegia. Potete trovare anche i gusti mirtillo e limone… Ah… Dimenticavo: c’è anche la fragola ma al momento rientra tra i “non pervenuti”! Se qualcuno riesce a trovarlo mi faccia un fischio. Non vi resta che trovare il vostro preferito!

20140123-202605.jpg

Intanto potete iniziare con questa torta fredda, ottima come merenda o “pausa caffè pomeridiana” in ufficio.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

  • 150 gr di biscotti tipo Digestive (o biscotti secchi)
  • 30 gr di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 300 gr di Fage Fruyo gusto caffè
  • 160 ml di panna da montare
  • 50 gr di zucchero a velo
  • 10 g di colla di pesce

Procedimento:

Per la base

  • Nel mixer frullate i biscotti riducendoli in polvere
  • Sciogliete il burro e unitelo ai biscotti nel mixer insieme allo zucchero. Frullate fino a ottenere un composto omogeneo
  • Stendete il composto sulla base della tortiera rivestita di carta da forno per non far attaccare la base e la crema, appiattendo bene in modo da formare una base compatta
  • Mettete in frigo a riposare per circa 30 minuti

Per la crema

  • Ammollate la colla di pesce in acqua fredda per circa cinque minuti poi fatela sciogliere in pochissimo latte riscaldato (non portato a bollore)
  • Unite lo zucchero a velo allo yogurt e mischiate bene per amalgamare
  • Intanto montate la panna
  • Mescolate la panna e lo yogurt con movimenti delicati e dal basso verso l’alto per evitare che si smonti
  • Versate la crema ottenuta sulla base di biscotti e mettete in frigo a riposare per almeno 3 ore

Servite la torta fresca!

20140123-202805.jpg

Annunci

:: Torta Sacher

Eccomi qui. Pronta a iniziare un nuovo anno di ricette, golosità e pasticci. Come è iniziato il vostro anno? Il mio col botto! Inteso che ho avuto la febbre per una settimana (praticamente oggi è il primi giorno che non ho più 38) e mia nonna si è rotta la caviglia… Meglio di così?!?

Ma non lasciamo spazio a indugi: oggi facciamo un salto nella splendida Vienna e iniziare con un dolce super: la Sachertorte. Penso che tutti la conoscano: è la torta al cioccolato più celebre al mondo e, forse, più apprezzata. È uno dei dolci tipici della tradizione austriaca e la sua “nascita”, nel 1832, è attribuita a Franz Sacher, apprendista pasticciere di soli 16 anni.

Sacher_intera_v2

La storia narra che il giovane quel giorno stesse sostituendo lo chef ammalato, e doveva preparare un dolce in occasione della cena per il principe Von Mitternich Winnesburg. Ha pensato a lungo sul cosa proporre, e alla fine decise di combinare elementi semplici come, appunto, cioccolato e marmellata. Il dolce riscosse un grande successo!

Sacher_fetta

La torta Sacher è conosciuta in tutto il mondo e anche se esistono diverse ricette, quella originale è custodita a Vienna e il suo contenuto non viene rivelato a nessuno (maledetti!!!!!).

La preparazione per questo dolce è un po’ lunghetta: fate conto che vi porterà via almeno 1 oretta e mezza ma vi assicuro che per il suo incredibile gusto ne vale davvero la pena.

E voi cosa ne pensate di questa torta? Vi piace? Avete mai provato a prepararla? 

Ingredienti (stampo da 23/24 cm di diametro)

Per la torta

  • 5 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di cioccolato fondente di ottima qualità
  • 150 gr di farina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Per ripieno e copertura

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di zucchero
  • 100 ml di acqua
  • 320 gr di marmellata di albicocche

Procedimento

PAN DI SPAGNA

  • Ungete una tortiera e rivestite il fondo con della carta da forno
  • Separate i tuorli dagli albumi
  • Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde, intanto fate fondere il burro e successivamente mischiatelo al cioccolato
  • Lasciate intiepidire, poi aggiungete i tuorli e amalgamate bene
  • Montate a neve gli albumi e quando iniziano a diventare bianchi e compatti, aggiungete un po’ alla volta zucchero e vanillina, quindi terminate di montare a neve
  • Aggiungete poco per volta gli albumi montati al composto di cioccolato: incorporateli delicatamente (dal basso verso l’alto. Non abbiate fretta o il composto si smonterà)
  • Una volta amalgamato bene, aggiungete la farina setacciata e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo e privo di grumi
  • Versate il composto nella tortiera e mettete a cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti (o finché inserendo lo stuzzicadenti non uscirà pulito e asciutto)
  • Appena tolta dal forno lasciate intiepidire la torta nella tortiera per 5 minuti, poi estraetela e fatela raffreddare su una gratella (io non ce l’ho ma ho usato quell’attrezzo in acciaio che ti vendono insieme al microonde che è perfettttttisssssssiiiiimmmmaaaaaa!!!!!)
  • Quando la torta è ben fredda, con un coltello seghettato tagliatela in due: stendete 200 gr di confettura su un disco poi coprite con l’altra metà
  • Se la confettura è piuttosto compatta, riscaldate la restante in un pentolino fino a portarla a bollore per stemperarla, poi setacciatela e spennellatela su tutta la superficie della torta compresi i bordi
  • Lasciate asciugare la torta sulla gratella per almeno mezz’ora. Trascorso il tempo necessario, preparate la glassa di copertura

GLASSA

  • Tritate il cioccolato e fatelo sciogliere
  • In un altro pentolino sciogliete lo zucchero con l’acqua
  • Non appena lo zucchero è sciolto portate a bollore e fate cuocere a fuoco vivo per 2-3 minuti: attenzione che la temperatura non dovrà superare i 106 gradi.
  • Togliete il pentolino dal fuoco e unite il cioccolato sciolto: mescolate fino a che la copertura non diventerà bella liscia e senza grumi
  • Rovesciate subito la glassa sulla torta ricoprendola in modo uniforme. Se serve ricoprite a più riprese per avere uno strato bello spesso
  • Fate indurire la copertura e lasciate riposare la torta per almeno due ore: in questo modo i profumi degli ingredienti si fondono

SCRITTA

  • Fate fondere un poco di cioccolato fondente, mettetelo in un cornetto di carta forno e scrivete l’inconfondibile scritta “Sacher” sulla torta e se siete bravi fate anche qualche piccola decorazione (io ci ho provato fallendo miseramente e come potete vedere anche la scritta non mi è uscita del tutto centrata e per questo mi son detta che riproverò a farla)

Mettete la vostra torta su un piatto da portata. Potete accompagnarla con della panna semimontata e… Guten Appetit!

sacher_dettaglio

:: November notes

November Notes

Rieccomi. Lo so. Sono sparita per un sacco di tempo. Ma ora son tornata fiduciosa, speranzosa, con tante ricette scritte sul quaderno, con tanti lavoretti DIY da proporre e un sacco di novità… Non ci credete?

:: 31, so what?

Eccoci. Ormai ho sorpassato ufficialmente la soglia dei 30. Son andata oltre, un po’ più in là. Ho fatto quel passettino.

Ma vi dirò. Non è che me ne importi più di tanto. In fin dei conti non cambia proprio nulla, neanche una ruga. E il mio segreto è niente sole e tanto freddo.

In fondo 31 è un buon numero. Sapete a che numero civico si trova la celebre boutique di Chanel a Parigi in Rue Cambon? Proprio al numero 31. So chic!

:: Buone vacanze!

Krullino, Ghighino e io vi auguriamo buone vacanze!!!
Ci rivediamo a settembre con tante novità. Promessa. E non è da marinaio.

2a1c3b1363ffa6a92a8b1eaae2429b07